bandiera lingua italiano bandiera lingua inglese
logo LaBussola

Lettera150


SOMMARIO
Per affrontare in modo efficace la diffusione del Covid, la conoscenza dei datiepidemiologici è decisiva. Ecco perché Lettera150 ne sta facendo una battaglia,in nome della trasparenza delle azioni del Governo e dell’ efficacia delle misure messe in campo, spiega nel suo editoriale Giuseppe Valditara.

In tal senso, in questo secondo numero della rivista, pubblichiamo un documento sul valore dei dati e della loro conoscibilità da parte della comunità scientifica, a firma di Antolini, Branchini, Brasini, Contucci, Crisanti, Davide, Lusiani, Petrucci, Ravagnan, Roccetti, Valditara e Zucchelli.

L’Italia poteva avere meno morti durante la seconda ondata del Covid-19? Una ricerca, di cui scrive Antonio Bianconi, dimostra che sì, era possibile. Così come sarebbe ancora possibile evitare la terza.

Uno degli strumenti che potrebbe essere messo in campo è quel controllo dell’aria che renderebbe i luoghi chiusi — scuole, negozi, mezzi di trasporto — molto più sicuri di quanto non lo siano oggi con il solo uso della mascherina. Un gruppo di ricercatori dell’Università di Bologna ne fatto uno studio, che viene analizzato per noi da Cesare Saccani e offerto da Lettera150 al Governo perché la ripresa delle lezioni in presenza a gennaio avvenga realmente in sicurezza.E’ tempo anche di legge di bilancio. Una manovra da cui dipendono parte delle chance che ha il Paese di non soccombere sotto i colpi inferti dalla pandemia a un’economia già in crisi. Dal fisco alle imprese, dalla ricerca al lavoro, un dossier degli esperti di Lettera150 spiega cosa poteva essere fatto. E perché purtroppo, invece, la legge di bilancio presentata dal Governo, e che il Parlamento si accinge a varare, è stata l’ennesima occasione sprecata.

A firma di Claudio Zucchelli parliamo di burocrazia, uno dei capitoli più intricati eppure decisivi del cantiere Italia. Una riforma che, per essere risolutiva, spiega Zucchelli, va affrontata nell’ottica della liberalizzazione. Parlando di cantieri, Alberto Prestininzi e Enzo Siviero accendono un faro sulPonte sullo stretto di Messina, tra miti, tanti, e verità.

INDICE

RECENSIONI

EVENTI

CLASSIFICAZIONI

BISG Book Industry Study Group: 
CDD Classificazione Decimale Dewey: 
CDU Classificazione Decimale Universale: 
COLON
LCC Library Congress Classification: 
CCS Computing Classification System: 
MSC2010 Mathematics Subject Classification: 
PACS2003 Physics and Astronomy Classification Scheme: 
MIUR Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca
Area CUN Consiglio Universitario Nazionale / SSD Settore Scientifico–Disciplinare
       Area   14 – Scienze politiche e sociali

INDICIZZAZIONI

 ACM Computing Reviews
 InCites - Benchmark&Analytics
 InCites - Journal Citation Report
 PubMed
 Reaxys
RSC Royal Society of Chemistry
 — Analytical Abstracts
 — Catalyst & Catalysed Reactions
 — ChemSpider
 — Methods in Organic Synthesis
 — Natural Product Updates
 Scopus
 The Book Citation Index in Web of Science

OPAC SBN Online Public Access Catalog of National Library Service

RIFERIMENTI BIBLIOGRAFICI

— BiBTeX (.bib)
— RefMan (.ris)

POSIZIONAMENTO

Portali eBook
 Amazon Kindle Apple Books Google Play Rakuten Kobo
Librerie online
 amazon.it hoepli.it IBS.it lafeltrinelli.it
 libraccio.it libreriauniversitaria.it macrolibrarsi.it mondadoristore.it
 unilibro.it webster.it
Librerie tradizionali
Commissionarie
 aab.it Arcuri b2b.editorialefirenze.it casalini.it
 celdes.it ciampi.com liberdomus.it upie.it
Distributori
 Amazon Business per le Librerie Centro Biblioteche Lovat Centro Libri DiLEd
 Fenice iBooken Libro Co. Italia

SOCIAL

    Facebook     Instagram
    LinkedIn      TikTok
    Twitter     YouTube
La rivista
Il fasc. 2, nov.-dic. 2020 (Anno I) è pubblicato nella rivista Lettera150

Lettera150 nasce da un appello di circa 150 professori universitari in favore della rapida predisposizione di un piano di fuoriuscita in condizioni di sicurezza dal blocco del Paese per contrastare l’epidemia da Covid-19. Quell’appello è stato un forte messaggio di speranza e di fiducia nelle energie positive della nostra nazione contro la rassegnazione, l’immobilismo, il pessimismo, la paura.

Contemporaneamente si è sviluppata una chat, luogo di confronto civile, costruttivo, serio e libero in cui è emersa una comune consapevolezza, e una comune esigenza: che la particolare gravità con cui l’epidemia ha colpito la nostra nazione discenda in parte dalla approssimazione con cui il Paese è stato gestito nel corso degli anni. Sono venute al pettine le strutturali fragilità di un gigante (siamo l’ottava potenza economica mondiale) dai piedi di argilla.Al di là di singole responsabilità, il sistema Italia ha evidenziato gravi criticità. Ora ci attende la fuoriuscita dalla epidemia e quindi la ricostruzione del Paese che dovrà affrontare una situazione drammatica di crollo della ricchezza degli italiani e di gravi difficoltà occupazionali.

Noi vogliamo dare un contributo in positivo, senza paraocchi culturali nè pregiudizi politici o ideologici, non solo per uscire in sicurezza dalla paralisi, ma anche per avviare il rilancio della nazione che amiamo. A tale fine riteniamo che non ci possa essere più spazio per improvvisazione, demagogia, superficialità. Competenza e merito dovranno contare più di quanto avvenuto in passato: gli uomini di scienza sono e saranno decisivi per sconfiggere il male, il virus, devono poter essere rilevanti per costruire il bene: una nuova, più efficiente, più solidale, più forte Italia.

La politica, poi, legittimata dal voto popolare, trarrà le sue conclusioni.
Da qui dunque questo sito e contestualmente la creazione di un centro studi attingendo al grande patrimonio di competenze multidisciplinari di Lettera150.